L’amore prima di noi (Paola Mastrocola)

Tag

, , , , , ,

download«Un giorno Zeus guardava il mondo sotto di sé, e si chiedeva in quale forma bisognasse amare…».

Questo l’incipit da cui prende avvio il viaggio attraverso i miti classici condotto da Paola Mastrocola nel suo ultimo libro L’amore prima di noi (Einaudi, pp. 328, euro 19,50). Il leit motiv di questo excursus a spasso per il mito è l’amore nelle sue varie, destabilizzanti declinazioni.

L’amore prima di noi – a metà strada fra saggio e romanzo – si legge agevolmente, è piacevole, scorrevole, sembra quasi una fiaba, non inciampa in terminologie astruse ed è condito da una leggera ironia che agevola la fruibilità dei contenuti.

Paola Mastrocola ci fa scoprire divinità fragili e tormentate: Eros, Psiche, Orfeo, Medea, Apollo, Zeus (per fare qualche nome) e si insinua nei loro non detto, mettendoci a parte di tutti i pensieri taciuti. Non importa chi sia l’eroe o la divinità in questione, ognuno ha i propri dubbi, ognuno si pone domande… domande umane (troppo umane, per dirlo alla Nietzsche) e tutte ruotano attorno al grande enigma: cos’è l’amore? E quindi: si può amare senza tradire? Felicità è davvero condividere ogni cosa con l’amato? Per essere amati,accettati, attrarre e trattenere l’oggetto del proprio desiderio è bene essere se stessi o mostrarsi in altre forme? C’è amore senza sofferenza? Non c’è possibilità di una risposta univoca e l’amore continuando a trastullarsi piacevolmente fra irrazionalità e razionalità, resta fedele a se stesso giocando senza regole.

Nessuno è immune, la forbice fra umanità e divinità si restringe sotto il segno dei capricci dell’amore e le sue – troppo spesso – dolorose conseguenze perché non va dimenticato che amore è anche destinato a non essere ricambiato e se è ricambiato può anche finire. Anche i miti con il loro essere verità eterne non possono nulla contro i dubbi e i patimenti d’amore, proprio come noi comuni mortali… non ci resta dunque che adeguarci e aprirci ai nuovi, imprevedibili percorsi che ha in serbo per noi.

Il presente articolo è una sintesi de “L’amore al tempo degli dei” scritto da me per Siderlandia: http://www.siderlandia.it/2.0/lamore-al-tempo-degli-dei/