Tag

, , , , , , , ,

Si lo so! Sono monotematica!

Avete ragione!

Ma la mia anima vibra assieme alle corde di quest’uomo… e ora sono qui, a godermi questo mix di cui vi segnalo in particolare il brano che inizia al 0’50” e finisce al 2′ e 20″.

Se ci penso sono spezzoni brevi, spesso girati durante i soundcheck in giro per gli Usa. La scelta di un mix del genere è abbastanza impopolare. Lo so, non è certo il video migliore per godersi la sua musica o le sue schitarrate, ma mi piace il suono anche un po’ sporco, la messa in gioco della pedaliera… senza contare che invidio – di un’invidia pura – il bambino che appare al 4′ 45″.

Quando lo ascolto, basta poco (pochi accordi o un tocco dei suoi) e spicco il volo. Mi libro in cieli noncuranti di note e pentagrammi perché ciò che mi trasmette va oltre la musica. Non esiste più nulla attorno a me, la mia anima ondeggia – a tratti contorcendosi – seguendo il flusso delle distorsioni, mi sento stridere… stridermi i pensieri e i desideri. Chiudo gli occhi e lo lascio trasportarmi in posti di me che ignoro o che – forse – fingo di ignorare e lì scopro fiori nuovi dai petali teneri o vecchi sassi che nessuna corrente di vita ha potuto spazzare. C’è uno spazio fra le note, uno spazio piccolissimo e impercettibile in cui si incanalano le emozioni… le sue. E non solo. Anche le mie. 

Annunci