Tag

, , , , , , , , , , , ,

Blood of Paradise (version 2)

Blood of Paradise (version 2)

Ho scoperto per caso Ken Wong: artista / illustratore / progettista di Adelaide (Australia). Cercavo tutt’altro quando (magie dell’etere!) sullo schermo è apparsa una delle sue opere, incuriosendomi e lasciandomi – al contempo – affascinata e inquieta. 

Ken Wong, lavora come art director per lo studio Spicy Horse di Shanghai (prodottore dei giochi per Play Station, Xbox e PC) e vanta nel proprio curriculum conferenze e partecipazioni a workshop nel corso di festival internazionali di animazione e giochi per computer. Per chi si intende di videogiochi e disegni in grafica e animazione digitale, Alice: Madness Returns – per intenderci – è opera sua.

Le sue creazioni sono per lo più elaborazioni digitali, ma ha dichiarato che quando deve iniziare a lavorare preferisce disegnare facendo schizzi a matita. Wong è un appassionato d’arte a tutto tondo i cui gusti spaziano da Gustav Klimt Zdzislaw Beksinski passando per fumettisti quali Mike Mignola e Shaun Tan. Adora la musica degli Smashing Pumpkins ed è lettore entusiasta di Eugène Ionesco. Ogni singola cosa che lo affascina confluisce nella sua produzione artistica che – inoltre – è influenzata anche dalla sua passione per la cultura retrò, i giochi, i viaggi, il degrado urbano e la pasta.

I suoi disegni si popolano di creature fantastiche e/o rielaborazioni di figure reali, così come non mancano personaggi di note fiabe in trasposizione contemporanea e personificazioni delle nostre paure più comuni. La fascinazione dei colori, le lingue o ramificazioni che escono dai corpi, le fluttuazioni dei capelli conducono nell’universo parallelo di una fantasia fuori dal comune.

Mistaken identity

Mistaken identity

Annunci