Tag

, , , , , ,

Created with Nokia Smart Cam Amo la primavera, quella sensazione dolce del sole che abbraccia la vita e di qualcosa di nuovo che inizia. L’ho desiderata tanto la primavera in questo inverno che mi è parso più lungo degli altri. Ora che è qui, invece, vorrei tornasse da dove è venuta. Vorrei riavvolgere il tempo per farmi restituire occasioni da sfruttare e godere. Ma il tempo non torna… al massimo si protende innanzi e balena in un istante che tra un altro istante sarà già passato. Vorrei essere capace di pensare che come la primavera si rinnova, tu oggi non sei morto, ma sei rinato a vita nuova. La parte più vera di me, invece, vorrebbe ringhiare l’ingiustizia e lo scempio della vita tradita che si ribella a sé stessa… purtroppo – però – non servirebbe a nulla.

Non tornerai, la mia rabbia è vana e non può restituirti nulla. Allora, mi fermo…

… e ti dico: “Ci rincontreremo dove il cielo è più sereno, mi riconoscerai subito: avrò i capelli pazzi (come dicevi tu) e le scarpe verdi che ti piacevano tanto.”.

Ti piaceva il blu e, ora, sarai in tutto il blu che incontrerò.

Ti piaceva giocare e, ora, rimarrai per sempre bambino e per sempre potrai giocare.

Io, dal mio canto, ti sarò sempre grata per avermi ricordato cos’è la fantasia, la spontaneità e la forza. Ciao Matteo!

Annunci